Patologia

Ricerca Patologia

Ernia del disco

aggiornato il 14/01/2019

Il disco intervertebrale, posto tra la superficie inferiore e superiore di due vertebre adiacenti, è costituito da una parte centrale molle, il nucleo polposo, e una parte periferica più robusta, l’anello fibroso.

Conseguentemente a fenomeni degenerativi, o in seguito a traumatismi, può verificarsi una rottura dell’anello fibroso con erniazione del nucleo discale, che portandosi postero-lateralmente può comprimere le radici nervose e causare una loro irritazione o riduzione della funzionalità. Ciò si può tradurre in dolore lungo il territorio innervato dalla radice nervosa corrispondente (tra cui il classico dolore a tipo sciatica), riduzione della sensibilità o della forza a specifici settori degli arti, comparsa di formicolii o sensazioni “anomale” o riduzione dei riflessi muscolari. In rari casi la sintomatologia è più grave e necessita di un trattamento in regime di urgenza.

La Risonanza Magnetica è l’esame di scelta per la conferma del sospetto clinico, con un’accuratezza diagnostica del 97%. La TC può essere un’alternativa alla RM nei pazienti con pace maker, clip metalliche o dispositivi non compatibili, o con severa claustrofobia.

Può essere talora utile l’esecuzione di uno studio radiografico con proiezioni in flesso-estensione per escludere la presenza di instabilità.

Il trattamento non chirurgico è il trattamento di scelta per la maggior parte dei pazienti. La terapia farmacologica consta prevalente di farmaci antiinfiammatori (steroidi e non), miorilassanti ed antidolorifici.

Parallelamente o in seguito a tale terapia possono essere utilizzati il trattamento osteopatico, fisioterapico, l’agopuntura, l’ozonoterapia, infiltrazioni epidurali o altri trattamenti non chirurgici.

La chirurgia deve intervenire in caso di fallimento della terapia conservativa o in caso di comparsa di importanti deficit neurologici acuti. Tale trattamento, generalmente condotto con tecniche microchirurgiche, consiste nella rimozione dell’ernia e, a livello cervicale, alla sostituzione del disco intervertebrale con una protesi intervertebrale in titanio necessaria al mantenimento della normale anatomia.

Bibliografia

- Amin RM, Andrade NS, Neuman BJ . Lumbar Disc Herniation. Curr Rev Musculoskelet Med 2017 Dec; 10(4): 507–516.
- Hughes SP, Freemont AJ, Hukins DW, McGregor AH, Roberts S. The pathogenesis of degeneration of the intervertebral disc and emerging therapies in the management of back pain. J Bone Joint Surg Br. 2012 Oct;94(10):1298-304.
- Weber H. Lumbar disc herniation. A controlled, prospective study with ten years of observation. Spine (Phila Pa 1976). 1983 Mar;8(2):131-40.